Perché questo autore di libri di cucina dice che dovresti cucinare come un ragazzo del college


Fagioli Di Cumino Con Tomatillo E Patatine

Tempo totale:25 minuti

Porzioni:4

Tempo totale:25 minuti

Porzioni:4

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Le persone spesso mi chiedono: come fai a trovare pasti così semplici da preparare ma così piacevoli da mangiare? La vera risposta è che cucino ancora come uno studente del college.

Nonostante le lezioni improvvisate dei genitori e i programmi di cucina che blaterano alla televisione, la prima volta che molti di noi imparano a cucinare è una volta che esci di casa, sia per l’università che in una nuova città per quel primo lavoro. L’obiettivo di quei pasti è mangiare bene, in modo semplice e veloce (si scopre che capire come essere adulti richiede molto tempo!).

Sono cresciuto con una mamma che cucinava sempre, mi infilava sempre un libro di cucina sotto il naso e sopportava sempre i miei “esperimenti” in cucina, ma è stato solo quando sono andato al college a Berkeley, in California, che non sono stato t appena cucinare per divertimento ma anche per il sostentamento.

Berkeley è una mecca culinaria con mercati contadini, prodotti abbondanti nei supermercati e ottimi ristoranti, ma anche così la mia cucina è stata ostacolata da limitazioni, vale a dire tempo, conoscenza, budget, strumenti ed energia.

Anche ora, dopo aver lavorato come sviluppatore di ricette per quasi un decennio, ci sono delle restrizioni in gioco: dopotutto abbiamo vite che accadono. Delle tante lezioni apprese al college, ecco alcuni principi che ancora mi guidano in cucina e che mi hanno aiutato a inventare 150 cene usando meno di 10 ingredienti e 45 minuti per il mio primo libro di cucina, “I Dream of Dinner (so You Don non è necessario.)”

Costruisci una dispensa per il frigorifero. La mia parsimonia e i miei impegni al college significavano che non potevo creare pasti intorno al meglio delle stagioni dal mercato degli agricoltori, come ti dicono gli scrittori di cibo. Invece, dipendevo da alcuni ingredienti che sarebbero durati un po’ ed erano deliziosi tutto l’anno. Ciò significava cibi in scatola e cereali, sì, ma anche ingredienti freschi come cavoli, cavoli, sedano, scalogno, zenzero, cetrioli, limoni e lime. Se sei limitato a pochi ingredienti, inizi a conoscerli bene, a capirne le caratteristiche e ad usarli più a tuo agio, anche senza una ricetta.

Cucina come se fossi la lavastoviglie (perché lo sei). Molte ricette forniranno istruzioni per la preparazione nell’elenco degli ingredienti, come “1 mazzetto di cavolo cappuccio, diraspato e tritato”. I video di cucina mostreranno questi ingredienti in un mucchio di ciotoline. Ma perché dovrei lavare tutte quelle ciotole se potessi solo… no? Inoltre, chi ha così tante ciotoline? Non ho fatto al college e ancora non lo faccio.

Invece, tritavo gli ingredienti quando ne avevo bisogno, perché è così che ho visto mia madre preparare la cena. Questo sottile interruttore sfrutta al massimo il tuo tempo e il tuo spazio di lavoro. Nei fagioli di cumino con tomatillo e patatine, ad esempio, ti viene chiesto di tagliare i tomatillos, quindi spostarli su un piatto da portata, la loro destinazione finale. Sul tagliere ormai vuoto, tagliate la cipolla rossa. Quindi, vai avanti e condisci la cipolla rossa con il sale proprio sul tagliere. In un video di cucina, queste due mosse potrebbero aver richiesto due ciotole aggiuntive. Non c’è bisogno.

Il segreto per ali di pollo super croccanti? Salateli e fateli arrostire: non è necessario friggerli.

Acquista solo strumenti essenziali. Non c’era spazio per quei set da cucina multi-pezzo di cui ti è stato detto che hai bisogno per rifornire una cucina. Invece, ho comprato gli strumenti di cui avevo bisogno e per i quali non avevo un trucco. La mia padella per uova, ad esempio, veniva usata più volte alla settimana fino a pochi mesi fa, quando il mio ragazzo (gentilmente) mi ha detto quello che già sapevo: era ora di farne una nuova. Non avevo un cuociriso e il riso fumante sul fornello non usciva mai bene, ma avevo una pentola grande e potevo far bollire il riso come la pasta (vedi punto successivo)?

Riconosci che i limiti nella conoscenza vanno bene. Non puoi mai sapere tutto sulla cucina; invece di preoccuparti di ciò che non conosci, concentrati su ciò che ti piace e sentiti a tuo agio nel farlo. Avevo paura di fare del male a me stesso e ai coinquilini con il pollo crudo, quindi ho abbracciato proteine ​​che non dovevano essere cotte a una temperatura specifica, come tempeh, tofu, fagioli e salumi come il salame. Il tempeh glassato all’arancia dai 101 libri di cucina di Heidi Swanson suonati a ripetizione, così come le tasche di pita con hummus e verdure croccanti.

Hamburger di pollo e broccoli con tasche appiccicose di cheddar creano un panino succoso con moxie

Il riso mi ha messo alla prova: indipendentemente dal rapporto riso/acqua che ho provato, non è mai uscito correttamente sul piano cottura. Ma io volevo davvero tanto il riso, quindi ho provato a bollirlo in una pentola capiente di acqua salata, poi a scolarlo, proprio come la pasta. Funziona! C’è un’intera sezione del libro dedicata a questo metodo di cottura dei cereali; è un modo coerente per ottenere cereali individuali e non grumosi, ottimi per insalate e patatine fritte. (Se volete un riso più soffice, dopo averlo scolato, rimettetelo nella pentola, coprite e lasciatelo cuocere a vapore per qualche minuto.)

Cucina ciò che è ripieno, delizioso e veloce. L’obiettivo della cucina del college era quello di sfamare te stesso e chiunque fosse in giro, rapidamente. Non doveva essere bello, non doveva essere impressionante. Era il cibo che si sentiva bene da cucinare e da mangiare. Questo è quello che ho fatto allora e continuo a fare adesso.

Fagioli Di Cumino Con Tomatillo E Patatine

Questo piatto principale vegetariano è come se una salsa a sette strati si rinnovasse nel corridoio dei prodotti. Il primo strato è costituito da tomatillos crudi, che sono aspri come una mela verde e succosi come un pomodoro (potresti anche scambiare pomodori a fette, cetrioli, lattuga iceberg o cavolo). Poi arrivano fagioli neri speziati, ciuffi di panna acida piccante, cipolle rosse, un condimento piccante al lime e tortilla chips sbriciolate. Per più strati, aggiungi coriandolo, scalogno, avocado, pancetta sbriciolata, jalapeños sottaceto, Cotija e/o Fritos.

Note di conservazione: Conservare in frigorifero senza le patatine per un massimo di 3 giorni.

Vuoi salvare questa ricetta? Fai clic sull’icona del segnalibro sotto la dimensione della porzione nella parte superiore di questa pagina, quindi vai a La mia lista di lettura nel tuo profilo utente washingtonpost.com.

Ridimensiona questa ricetta e ottieni una versione desktop adatta alla stampante qui.

  • 8 once di tomatillos (circa 5), ​​privati ​​della buccia, dimezzati e tagliati a spicchi sottili
  • Sale marino fino
  • 1 cipolla rossa piccola (5 once), tagliata a metà e affettata sottilmente
  • Pepe nero macinato finemente
  • 1/4 di tazza più 2 cucchiai di olio d’oliva, divisi
  • 1 lime grande, sbucciato finemente e spremuto (circa 2 cucchiai di succo)
  • 1 cucchiaino di salsa piccante verde, più altro per servire
  • Una lattina (15 once) di fagioli neri, scolati e sciacquati
  • 1 1/2 cucchiaino di cumino macinato
  • 1/4 tazza di panna acida, più altra se necessario
  • Una bustina di tortilla chips (3 once), più altre se necessario

Disporre i tomatillos su un piatto da portata medio e cospargere leggermente di sale. In una ciotola media, cospargere le cipolle con un pizzico di sale e pepe e mescolare con le mani finché le fette non iniziano ad appassire, da 1 a 2 minuti.

In una piccola ciotola, sbatti insieme 1/4 di tazza di olio d’oliva, la scorza e il succo del lime e la salsa piccante. Condire a piacere con sale e pepe, assaggiare e aggiungere altra salsa piccante, sale e/o pepe, se lo si desidera. Versare un quarto del condimento sui tomatillos.

In una padella media a fuoco medio, scalda i restanti 2 cucchiai di olio d’oliva fino a quando non luccicano. Aggiungere i fagioli e il cumino e cuocere, mescolando, fino a quando i fagioli sono caldi e fragranti, da 3 a 4 minuti. Condire a piacere con sale e pepe e togliere dal fuoco.

Versare i fagioli sui tomatillos, seguiti da una dozzina di cucchiai di panna acida delle dimensioni di un cucchiaino. Coprire con la cipolla rossa, quindi versare il resto del condimento. Sbriciolate sopra un paio di manciate di tortilla chips, aggiungendone altre se lo si desidera. Se lo volete piccante, aggiungete altra salsa piccante.

Servire in stile familiare, con patatine aggiuntive sul lato, se necessario.

Calorie: 429; Grassi totali: 29 g; Grassi Saturi: 5 g; Colesterolo: 8 mg; Sodio: 424 mg; Carboidrati: 37 g; Fibra dietetica: 9 g; Zucchero: 5 g; Proteine: 9 g

Questa analisi è una stima basata sugli ingredienti disponibili e su questa preparazione. Non dovrebbe sostituire il consiglio di un dietista o nutrizionista.

Adattato da “Sogno la cena (quindi non devi)” di Ali Slagle (Clarkson Potter, 2022).

Testato da Alexis Sargent; e-mail domande a voracemente@washpost.com.

Ridimensiona questa ricetta e ottieni una versione desktop adatta alla stampante qui.

Sfoglia il nostro Finder di ricette per oltre 9.700 ricette post-testate.

Hai fatto questa ricetta? Scatta una foto e taggaci su Instagram con #mangiarevoracemente.





Source link

Next Post

Leave a Reply

Your email address will not be published.