Come congelare la torta per mantenerla umida e deliziosa


Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Odio dirlo, ma esiste una cosa come troppa torta. Come persona che vive da sola a cui non piace sprecare il cibo e talvolta deve cucinare per lavoro – una vita dura, lo so – il problema del dessert in eccesso si è presentato più di una volta.

Insieme a biscotti, posso cuocere solo un paio di palline di impasto alla volta per controllare se ho ottenuto la ricetta esattamente dove voglio che sia. Quando si tratta di torte, è molto più probabile che riesca a godermi la latta intera nel corso di pochi giorni o fino a una settimana. Ma quando si tratta di uno strato di dimensioni standard o Ciambellone? Posso solo andare così lontano prima che la torta abbia superato il suo apice e devo farla finita.

Ma quando ti trovi di fronte a più torte di quelle che la tua famiglia può consumare, c’è una soluzione facile: il congelatore.

“Congelare le torte sembra una parolaccia per alcune persone, ma è il fulcro dell’essere in grado di offrire qualità”, afferma l’artista e istruttrice di torte Penny Stankiewicz.

Questa torta al cocco tripla è una deliziosa rivisitazione di una delle preferite dai nostalgici

Che si tratti di strati non glassati, pagnotte o ciambelle, torte completamente decorate e glassate che sono già state tagliate a fette o qualsiasi altra via di mezzo, i passaggi sono sostanzialmente tutti gli stessi: raffreddare completamente la torta, avvolgerla ermeticamente nella pellicola trasparente e inserirla nella congelatore.

In tutte le nostre ricette di torte, ci sono già istruzioni specifiche su come congelare gli strati di torta non glassati per dopo, quindi mi sto concentrando sulle torte che sono state completamente assemblate. Ecco cosa devi sapere per poter cuocere la tua torta e mangiarla (tutta) anche tu.

Non tutte le torte sono uguali quando si tratta di idoneità al congelamento. Tavel Bristol-Joseph, pasticcere e proprietario di un ristorante con sede ad Austin, afferma che le torte ad alto contenuto di umidità e grasso sono più adatte per un viaggio nel congelatore e ritorno, come torta di carote e Torta nera caraibica in particolare. Vanno bene anche le torte di libbra e le torte a strati standard. Congelare una torta di cibo per angeli più leggera può essere più rischioso, poiché potrebbe diventare troppo secca. Ma se è solo per un breve periodo di tempo, come una settimana o giù di lì, Stankiewicz non pensa che la qualità si deteriorerà troppo.

C’è anche un certo dibattito quando si tratta di cagliata spesso usata come ripieno. Bristol-Joseph dice che vanno bene per il congelamento, ma Stankiewicz dice che “non tornerà molto bene” una volta scongelato. I due concordano sul fatto che probabilmente non è una buona idea congelare la ganache. Il primo problema è l’aspetto, poiché l’umidità con cui il cioccolato entra in contatto nel congelatore potrebbe causare lo scolorimento. E il secondo è la consistenza: una volta congelata, la ganache “non tornerà mai più a quella morbidezza super morbida”, afferma Stankiewicz. “Alla fine della giornata, sarà comunque delizioso, ma non avrà quella cremosità e quella prelibatezza che aveva al primo tentativo.”

Come ammorbidire rapidamente il burro e perché è importante per la tua cottura

In termini di glassa, Bristol-Joseph afferma che il formaggio cremoso è il migliore per il congelamento perché si espande e si contrae insieme alla torta durante il processo di congelamento e scongelamento. Un altro vantaggio della glassa al formaggio cremoso: quando si congela e si scongela un’intera torta o uno strato di torta, eventuali ammaccature, ammaccature e altri danni possono essere facilmente riparati con una spatola riscaldata. Le creme al burro – americane o a base di meringa – le creme al burro sono anche adatte per il congelamento, anche se Bristol-Joseph osserva che eventuali imperfezioni non vengono riparate perfettamente. Ma il burro si congela più solidamente della crema di formaggio, rendendo la crema al burro congelata meno fragile per cominciare. Più in basso nell’elenco ci sono fondente e glassa reale, perché le crepe nel fondente sono più difficili da nascondere e la glassa reale assumerà il colore di qualunque cosa tocchi. Secondo Stankiewicz, l’unica glassa da cui vuoi stare lontano è la glassa di sette minuti: “Non durerà a lungo in frigorifero e sicuramente non durerà nel congelatore”.

Un’altra considerazione è la frutta fresca. Le bacche in particolare avranno una consistenza notevolmente diversa dopo il congelamento e lo scongelamento e rilasceranno molta della loro umidità nella torta. Questo potrebbe portare a un risultato gustoso e soddisfacente, ma potrebbe anche andare nella direzione opposta. Considerati avvisato.

Per i migliori risultati, anche il tempismo è fondamentale. “Mettilo nel congelatore non appena sai che non lo mangerai tutto”, dice Stankiewicz. “Meno tempo trascorre a temperatura ambiente, migliore sarà quando sarai pronto per mangiarlo.”

Che si tratti di singole fette (la mia preferita), di torte parziali o intere, il primo passo è rassodare la glassa nel congelatore (funziona anche il frigorifero), scoperta, per un’ora o due. (Per le fette, disporle su una teglia foderata di pergamena.) Una volta solide, “Vuoi avvolgere la torta il più strettamente possibile nella pellicola trasparente”, dice Stankiewicz. «Forse prendi anche un pezzo di carta da forno e appoggialo sulla superficie della torta, perché è lì che la maggior parte dell’umidità evapora. Ed è qui che le cose diventeranno stantie e asciutte”.

Come rimuovere le torte da Bundt, Square, Springform, Loaf e altre teglie

Mentre noi del team Food cerchiamo di essere il più attenti possibile all’ambiente, l’involucro di plastica è l’oggetto che vuoi usare in questo caso. (Tuttavia, ci sono compostabile impacchi sul mercato che puoi provare.) “I congelatori hanno processi in cui rimuovono quell’umidità dall’ambiente. Quindi, se il prodotto non è avvolto correttamente, rimuoverà anche l’umidità dal tuo prodotto”, afferma Stankiewicz. Dice che la torta dovrebbe essere almeno avvolta in due.

Quindi, metti la torta avvolta in plastica in un contenitore di plastica ermetico per una conservazione a lungo termine, che aiuta a proteggersi dagli odori, dalla schiacciata sotto il litro di zuppa che hai dimenticato e dalla condensa quando arriva il momento di scongelare. “Le torte sono in genere delle spugne e assumeranno l’odore di qualsiasi cosa nel congelatore”, afferma Bristol-Joseph. “Puoi sempre perdonare una torta che ha una piccola scheggiatura o è un po’ deformata, ma non puoi perdonare una torta che sa di congelatore.” E idealmente, posizionarlo vicino all’elemento di raffreddamento e lontano dalla porta in modo che non sia soggetto a sbalzi di temperatura dall’apertura e dalla chiusura.

“Per un gusto e una consistenza migliori, non congelare le torte per più di 3 mesi”, dice il blog Sally’s Baking Addiction. “Potresti allungarlo fino a 4 o 5 mesi, ma prima lo servi, più avrà un sapore fresco”.

Quando arriva il momento di mangiare, il consiglio è di lasciarlo scongelare completamente in frigorifero prima di farlo tornare a temperatura ambiente. Ma se sei come me e qualche volta decidi solo dopo cena che vuoi la torta, una fetta parzialmente congelata che è rimasta a temperatura ambiente solo per 30 minuti circa è ancora abbastanza deliziosa.



Source link

Next Post

Leave a Reply

Your email address will not be published.